MAX&MAX

19-29 ottobre
MAX&MAX
di Jacopo Bezzi
con Massimo Roberto Beato e Elisa Rocca

 

ACQUISTA

 

 

 

 

Un unico spazio vitale, due attori ai quali è affidato il compito di portare sulla scena due esseri umani unici, con le loro contraddizioni, i loro dubbi, le loro certezze… l’amicizia e l’amore che legano un ragazzo e una ragazza omosessuali.

Lui è uno studente americano di buona famiglia, lei una borderline strappata dal seno della madre lesbica dagli assistenti sociali britannici. Insieme costruiscono un sodalizio straordinario che scandalizza persino i gruppi studenteschi omosessuali, troppo integralisti per accettare che un gay conviva con una lesbica.

Il vorticoso gioco di scambi di ruolo, di mascheramenti e di inaspettate rivelazioni, viene “danzato” dai suoi protagonisti in uno spazio quasi vuoto, con uno stand di abiti vintage e due cubi per evocare gli ambienti più disparati, dall’interno delle discoteche all’appartamento dove vanno a vivere. L’azione è scandita dal ritmo serrato tra due individui che si attraggono e si respingono, si insultano e si abbracciano, si svestono e si cambiano d’ abito, nel disperato tentativo di essere se stessi. Il dialogo crudo, acido e graffiante si alterna a parti monologanti in prima e terza persona, attraverso i quali i personaggi raccontano se stessi, il loro passato familiare e l’ambiente che li circonda.